Tartarughe
palustri

 

 
Le Tartarughe Palustri sono animali poco esigenti e molto longevi . Crescono velocemente: nel giro di un paio d’anni possono infatti raggiungere dimensioni ragguardevoli, tanto da dover allestire in casa un grande paludario o una piscina in giardino in un angolo riparato. L’importante che vi siano: una zona asciutta, sulla quale potersi crogiolare al sole nei mesi caldi e dei ripari per la stagione fredda durante la quale possano affrontare periodi di letargo non troppo lunghi e temperature non eccessivamente rigide. Il sesso facilmente distinguibile negli animali di una certa dimensione in quanto i maschi presentano unghie lunghissime sugli arti anteriori, piastrone ventrale concavo e cloaca spostata verso l’apice della coda. Di norma una buona alimentazione basta a mantenerle in salute: l’importante cercare di nutrirle in modo vario. Alimentare le tartarughe prevalentemente con pesce porta a crescite stentate e problemi gastroenterici. Rammollimento del guscio e alterazioni scheletriche sono invece imputate a carenza di vitamina D.