Oasi LIPU Torrile

Cliccare per ingrandire

SUPERFICIE: 32 ha
ANNO DI ISTITUZIONE: 1988
Riconosciuta dal Ministero Ambiente nell'elenco delle aree protette dei Ministero Ambiente (Bianello, Casacalenda).
ACCESSIBILITÀ: Seguendo la Strada Statale n. 343 da Parma in direzione Colorno, all'altezza di San Polo di Torrile seguire le indicazioni per l'Oasi LIPU Torrile.
APERTURA AL PUBBLICO: tutto l'anno nei giorni di mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica (con orario 9-13 e 15-19).
Visite guidate per gruppi o scolaresche devono essere prenotate al Centro visite.
Possibili chiusure nei mesi invernali per le condizioni atmosferiche.
L’oasi è accessibile ai portatori di handicap.
INFORMAZIONI: Oasi LIPU Torrile, via Salvatore Aliende, 43030 Torrile (PR) - tel. 0521/810606.

Torrile

Dove un tempo si estendevano paludi sconfinate, le più vaste d'Italia, l'uomo ha modificato la natura selvatica trasformandola nelle fertili aree agricole che oggi caratterizzano i paesaggi della Pianura Padana. Nel comune di Torrile, in provincia di Parma, la LIPU ha ricreato un lembo di questa antica palude: con l'Oasi LIPU Torrile è nato così il primo esempio in Italia di "restauro ambientale".

L'ambiente dell'ecosistema palustre è stato ricreato proprio per favorire la nidificazione e la sosta degli uccelli acquatici. Sponde basse e degradanti, livelli differenziati delle acque, isole e diversa vegetazione sono il segreto per cui l'Oasi LIPU Torrile è diventata un piccolo paradiso per uccelli e birdwatcbers.

I migliori indicatori del successo dell'esperienza di restauro ambientale sono gli uccelli, basti pensare che in pochi anni nell'oasi sono state osservate più di 250 specie.

Gli aironi, quali nitticora, garzetta, airone bianco maggiore, airone rosso ed airone cenerino, fanno spesso la loro comparsa alla ricerca di pesci, rane e insetti che qui sono abbondantissimi.

Poi le anatre: dai colori sgargianti dei maschi ai mimetismi delle femmine.

In inverno e durante le migrazioni è possibile osservare stormi anche numerosi di germano reale, codone, mestolone, fischione, alzavola, marzaiola e moriglione.

Ma la specie che in primavera attira maggiormente l'attenzione dei visitatori è il cavaliere d'Italia, inconfondibile per le lunghissime zampe rosse, il piumaggio bianco e nero e il becco sottile. Gli isolotti che costellano gli specchi d'acqua dell'oasi sono i luoghi preferiti dal cavaliere, oltreché da sterne e fraticelli, per farvi il nido. Tra i trampolieri presenti anche il piviere dorato, il piovanello pancianera, il combattente, il beccaccino ed il chiurlo maggiore. Il fiume Po che scorre vicino è come una grande "autostrada" percorsa dai migratori. Così in primavera e autunno arrivano all'oasi specie rare come il falco pescatore, l'albanella minore, la cicogna nera.

Qualche segnalazione eccezionale avviene anche nel periodo invernale, come quelle della stupenda aquila di mare e del velocissimo falco pellegrino. Se gli uccelli hanno rapidamente affollato l'oasi, altrettanto sorprendente è stata la colonizzazione della piccola fauna. Rane verdi, rospi comuni e rospi smeraldini hanno subito occupato i nuovi stagni. Sulle sponde si possono osservare le tane delle piccole arvicole, roditori abilissimi nello scavare e numerose sono le tracce di altri mammiferi quali faina, volpe, puzzola e donnola. La fauna ittica include invece lucci e carpe, tinche e alborelle.

Gli itinerari dell'Oasi LIPU Torrile si sviluppano lungo percorsi su passerelle in legno, in parte sospese sull'acqua, che portano ai capanni. Un primo itinerario parte dal Centro anatidi dove osservare la moretta tabaccata, il fistione turco, l'oca selvatica e la gallinella d'acqua, attraversa un bosco umido fino al rettilineo con i capanni di osservazione che si affacciano su specchi d'acqua che a seconda delle stagioni si arricchiscono di anatre, aironi e sterne. Dal secondo percorso ci si affaccia invece sullo specchio d'acqua dove dal Capanno dei cavalieri si possono osservare cavalieri d'Italia e rondini di mare che nidificano sugli isolotti appositamente creati. Proseguendo si arriva al capanno che si affaccia alla voliera delle cicogne. L'Oasi LIPU Torrile è dotata di un Centro visite con sala didattica e ludoteca, sei capanni di osservazione, pannelli didattici, Centro anatidi, Centro cicogne, parcheggio con possibilità di pernottamento per camper (previo accordo con l'oasi). Numerose le attività: biciclettate, escursioni notturne e all'alba, eventi natura, educazione ambientale.